RSS Feed Fotovoltaico

  • Impianti fotovoltaici 2016 in Toscana Siena Firenze Grosseto Lucca Arezzo Prato Livorno Massa Carrara Pisa Pistoia: fotovoltaico di qualità superiore chiavi in mano

    Impianti Fotovoltaici nasce per informare al meglio il Cliente sull'impianto fotovoltaico che si sta accingendo a costruire, Impianti fotovoltaici ti aiuta a capire tutti gli aspetti del fotovoltaico in Italia....

  • Impianti Fotovoltaici in Scambio Sul Posto 2016 e Detrazioni Fiscali del 50% per tutto il 2016

     Impianti Fotovoltaici, Benvenuto nel sito dedicato al

    Fotovoltaico 2016

    Preventivi, Progettazione e installazione pannelli solariimpianti solari fotovoltaici chiavi in mano con detrazione fiscale del 50% per tutto il 2016

    Oggi e fino a tutto...

  • Numero Verde Fotovoltaico: Impianti Fotovoltaici Lightland 2016 sempre accanto a nuovi e vecchi Clienti

    Impianti Fotovoltaici Lightland: Per essere sempre più vicini ai clienti che vogliono realizzare un impianto fotovoltaico e per coloro che lo hanno già realizzato e necessitano di manutenzione o chiarimenti...

  • Impianti Fotovoltaici: Pannelli solari, impianti fotovoltaici e aziende: non sono tutti uguali

    Impianti Fotovoltaici nasce per informare al meglio il Cliente sull'impianto fotovoltaico che si sta accingendo a costruire, Impianti fotovoltaici ti aiuta a capire tutti gli aspetti del fotovoltaico in Italia. Impianti...

  • Impianti Fotovoltaici: Nuovi successi scientifici per Lightland

    Impianti Fotovoltaici nasce per informare al meglio il Cliente sull'impianto fotovoltaico che si sta accingendo a costruire, Impianti fotovoltaici ti aiuta a capire tutti gli aspetti del fotovoltaico in Italia. Impianti...

  • Impianti fotovoltaici Lightland: il Tuo impianto con pannelli solari fotovoltaici SunPower. Richiedi un preventivo.

    Impianti Fotovoltaici nasce per informare al meglio il Cliente sull'impianto fotovoltaico che si sta accingendo a costruire, Impianti fotovoltaici ti aiuta a capire tutti gli aspetti del fotovoltaico in Italia. Impianti...

  • Link

    Preventivi FotovoltaicoGold Link Directory NFO, NFO (Eng)Free Web Directory
    Including Renewable Resources, Offer automatic, instant and free directory submissions. Submission4U Free Directorymariorossi.itPosizionamento su Google, Directory Web, Segnala il tuo sito, l'iscrizione è gratuita!

    Caldaie a biomassa, caldaie a legna, caldaie a pellet, caldaie a cippato, stufe a biomassa in Toscana, Powered by Joomla!
    Aria primaria, aria secondaria negli impianti e caldaie a biomassa, caldaie pellet, cippato e caldaie legna
    Dettagli impianti a biomassa legnosa

    La combustione in una caldaia a biomassa sia essa una caldaie a legna una caldaia a cippato o una caldaia a pellet avviene grazie alla presenza di ossigeno; abitualmente, si parla di aria primaria e secondaria, le quali intervengono nel processo in due step successivi. L’aria primaria viene fatta entrare in camera di combustione della caldaia a biomassa (in modo naturale o con ventilazione forzata) nella zona della griglia, per permettere l’accensione del materiale legnoso (l’avvio della combustione). Questa fase, per le biomasse quali legna, il cippato e pellet, è denominata gassificazione. Si sviluppano gas combustibili quali idrogeno e monossido di carbonio, che opportunamente convogliati nella zona del braciere aiutano la combustione anche grazie all’introduzione di aria secondaria (anche essa immessa in prossimità della brace) avente lo scopo di completare al massimo la combustione della biomassa. Il segreto per una combustione ottimale, che non produca catrame, fumo denso pieno di sostanze inquinanti e che porti il rendimento di caldaia al massimo, risiede nel dosare la giusta quantità di aria, nell’avere temperatura e turbolenza elevate nella camera di combustione, nell’allungare la permanenza dei gas caldi nel focolare per un tempo sufficiente al completamento delle reazioni termochimiche caratteristiche del processo di combustione.

     

    Nelle moderne caldaie a cippato legna e pellet la quantità di aria per la combustione viene controllata elettronicamente: tramite sonda lambda è possibile eseguire una misura ogni secondo per controllare l’ossigeno residuo del gas di scarico e regolare in tempo reale l’aria primaria e secondaria per un funzionamento ottimale: iniettare sufficiente aria per la combustione completa e pulita, ma neanche troppa aria, perchè potrebbe aumentare il calore dalla caldaia, lasciandolo inutilizzato e diminuendo quindi il rendimento della stessa.

     

    Il nostro Blog

    Partecipa al nostro Blog

    Blogger

    Seguici su Twitter

    Noi siamo su

    Banner
    New Energia il portale dell'energia alternativa, verde e non

    Visite

    Notizie flash

    RISPARMIO ENERGETICO A TUTTO TONDO (solare termico, fotovoltaico, geotermia, caldaie a condensazione, pompe di calore, puffer, 

     ventilazione domestica controllata e molto altro)? VISITA www.lightland-soluzioni-energia.it